• Photoshop tutorials

    Come creare l’effetto glitter con Photoshop

    25 November, 2016

    Natale si avvicina e oggi vedremo come creare un effetto “glitter” che potrete usare per rendere brillantinose scritte o qualunque altro elemento nei vostri lavoretti digitali. Qualche mese fa ho parlato dei pattern glitterati che ho creato per la mia area download, oggi vi mostro come creare l’effetto brillantini da soli!

    Di modi per creare l’effetto glitter su Photoshop ce ne sono davvero tantissimi, alcuni richiedono anche l’utilizzo di pattern da scaricare oppure già inclusi nel pacchetto Adobe ma da installare: noi vedremo invece come crearlo in modo semplice da zero, ovvero senza bisogno di scaricare nulla. Questo è il metodo che uso io, poi magari ce ne sono di migliori o più adatti alle vostre esigenze, ad ogni modo vi garantisco che è davvero molto semplice e una volta che ci avrete preso la mano sarà velocissimo crearlo al volo in tutti i colori e dimensioni che vorrete.


    Crea nuovo file –> crea un 1° livello –> riempi di colore il 1° livello
    Iniziamo creando un nuovo file: io ho scelto una dimensione di 1500×1500 pixels e 300 dpi per avere una buona risoluzione in modo da poterlo salvare come pattern e usarlo anche in futuro in file di media/alta grandezza. Ovviamente potete anche scegliere altre dimensioni oppure creare un livello “glitterato” direttamente nel file di lavoro in cui lo andrete a usare.
    Una volta creato il file, aggiungete un nuovo livello e usando lo strumento secchiello riempite con un colore di vostra scelta, che sarà il colore base dei vostri brillantini.

    A questo livello colorato ora dovrete applicare due filtri: Texture e Effetto Pixel
    Aggiungi 1° filtro -> Texture -> Granulosità -> intensità/contrasto: 50
    tipo: spruzzi ->ok

    Per avere la dimensione di brillantini che ho ottenuto io, impostate entrambi i valori intensità/contrasto a 50 e come tipo di effetto scegliete “spruzzi”. Poi cliccate “ok”. Ora il vostro livello colorato non sarà più omogeneo ma si presenterà come un insieme disturbato di puntini come quando non si vedono i canali alla TV: a questo dovrete applicare un secondo filtro.
    Aggiungi il 2° filtro -> Effetto Pixel -> Cristallizza -> valore 6

    Io di solito mi trovo bene impostando il valore su 5 o 6, ma dipende tutto da quanto volete misuri la granulosità del vostro glitter: più è alto il valore e più saranno grandi i brillantini; più è basso il valore e più saranno fini. Dipende molto anche dalla grandezza del vostro file e dal rischio che poi l’effetto brillantinato risulti troppo piccolo e non si veda: eventualmente fate delle prove cambiando i valori fino a che troverete l’impostazione ottimale! Comunque se volete lo stesso effetto che ho ottenuto io, impostate il valore su 6.


    Adesso avete il vostro livello modificato dai due filtri applicati, ma ancora non ricorda del tutto un effetto glitter. Ma non disperate manca poco!
    Duplica il 1° livello creando un 2° livello -> imposta il 2° livello sul metodo di fusione “moltiplica”

    A questo punto il vostro livello colorato non solo sarà “disturbato” dai filtri ma anche scurito dalla sovrapposizione di un doppio livello fuso al primo. Questo secondo livello però non va lasciato sovrapposto così: tramite la finestra “modifica” -> ruota di 90° orario e così otterrete un effetto più dinamico che finalmente inizierà ad assomigliare ad una parete piena di brillantini.

    *Per duplicare il livello potete andare nella finestra “livello” in alto e scegliere “duplica”, oppure cliccare col tasto destro direttamente sul livello, oppure ancora il metodo rapido trascinando il livello sulla funzione duplica in basso nel pannello dei livelli.
    **Per cambiare il metodo di fusione aprite il menu a discesa che di default è sempre impostato su “normale” che troverete nel pannello livelli.

    Però un livello moltiplicato e poi girato di 90° non basta per avere un effetto glitter fitto e uniforme: per completare il lavoro è meglio aggiungerne un altro.
    Create un 3° livello duplicando il 2°: in questo modo non dovrete più impostare il metodo di fusione su “moltiplica” perché il secondo livello era già così e lo avete duplicato mantenendo questa impostazione nel terzo.
    Stesso discorso vale per la rotazione a 90° orari a cui però dovrete applicare una nuova rotazione di 90 gradi: in questo modo avrete un 3° livello ruotato di 90° orari rispetto al secondo e di 180° rispetto al primo.
    RICAPITOLANDO
    Crea nuovo file -> crea un 1° livello -> riempi di colore il 1° livello
    Aggiungi 1° filtro -> Texture -> Granulosità -> intensità e contrasto: a 50; tipo: spruzzi ->ok
    Aggiungi 2° filtro -> Effetto Pixel -> Cristallizza -> valore 6
    Duplica il 1° livello creando un 2° livello -> imposta il 2° livello sul metodo di fusione “moltiplica” -> ruota il 2° livello di 90° orario
    Duplica il 2° livello creando un 3° livello -> ruota il 3° livello di 90° orario.
    Avete ottenuto questa texture, e ditemi se non sembra un vero effetto brillantini:
  • Leave a Reply

    Your email address will not be published.