• Commissioni & collaborazioni

    Disegno dedicato alla salvaguardia delle api

    20 Maggio, 2021

    Oggi è il 20 maggio, la giornata mondiale delle api, quindi quale miglior occasione per parlarti del disegno di un’ape. Ma non è solamente il disegno di un’ape: è un’illustrazione dedicata alla salvaguardia delle api.

    Questo disegno è nato durante una collaborazione con Mielizia, il marchio degli apicoltori Conapi (Consorzio Nazionale Apicoltori).

    Si tratta di un disegno con una metafora sull’importanza delle api. È per metà in bianco/nero e per metà colorato, con un’ape che porta colore solo sui fiori su cui si posa.

    SALVIAMO LE API

    Le api in natura stanno scomparendo a causa di pesticidi, cambiamenti ambientali e altre minacce. Senza il loro preziosissimo lavoro di impollinazione il nostro pianeta per come lo conosciamo non esisterebbe più. Le api vanno difese, salvate e salvaguardate perché senza di loro non ci sarebbe più vita.

    Quello delle api è un tema che mi sta molto a cuore e che se non conosci ti invito ad approfondire: ne parla il WWF col progetto BEE SAFE e ci sono articoli su Greenpeace.

    Oltre a rispettare l’ambiente attraverso le piccole grandi scelte quotidiane che facciamo, un bellissimo gesto per sostenere le api è adottare un alveare: c’è la pagina BEE FOR WORLD oppure io ne ho adottato uno su 3BEE.

    DISEGNI DI ANIMALI E PIANTE DA SALVAGUARDARE

    Il disegno dell’ape di cui ti parlo oggi è nato proprio per esprimere l’importanza di questo insetto preziosissimo per il nostro pianeta.

    Ispirato alla salvaguardia delle api ho fatto anche un altro disegno, quello associato alla parola “RISCHIO” per il giorno 31 dell’Inktober 2021. Si tratta del disegno di un’ape appoggiata su un Pianeta Terra che si sta sgretolando. Lo trovi qui, in fondo a tutti gli altri perché è stato proprio l’ultimo disegno a chiusura del progetto.

    Ho fatto anche api un po’ più artistiche, per esempio c’è il disegno dell’ape regina con le ali di cristallo della serie Paradossi.

    Con le mie illustrazioni ho affrontato anche temi legati alla salvaguardia della flora. Per il mio progetto dedicato alla Flora Italiana Protetta infatti ho disegnato tutte le piante a rischio estinzione nel nostro paese.

    Il rispetto dell’ambiente, la sostenibilità e la salvaguardia degli animali sono temi molto importanti per me: disegnerò sicuramente altro su questo argomento!

    DISEGNO DI UN’APE SU DENTI DI LEONE

    A livello grafico è un disegno molto semplice: c’è un’ape che vola su un gruppo di denti di leone e si appoggia su uno di loro. È già passata sui fiori dietro e poi volerà anche sugli altri.

    Ho scelto di disegnare dei denti di leone perché volevo un fiore giallo come il polline e come il miele, semplice e che fiorisce spontaneamente in natura. Inoltre il dente di leone è molto amato dalle api, che ne succhiano il nettare producendo appunto il delizioso miele di tarassaco.

    Il dente di leone ha un bellissimo significato legato alla forza e alla speranza, quindi associarlo ad un’ape in questo disegno è un anche augurio per la sopravvivenza delle api. Se vuoi scoprire tutti gli altri significati del dente di leone (che poi diventa soffione) potrebbe interessarti questo post: >> Disegno e significato del soffione

    Disegno ape

    SENZA LE API NON C’È COLORE

    Non è tanto il disegno, quanto il modo che ho scelto per colorarlo che determina la metafora dell’impollinazione e dell’importanza delle api. Infatti ho passato il colore solo sui fiori su cui l’ape si è idealmente già posata, mentre gli altri fiori li ho lasciati in bianco e nero, o meglio grigi: i fiori sono colorati solo se l’ape li ha toccati.

    L’ape trasmette il colore ai fiori che tocca.

    Questa colorazione parziale e graduale simboleggia che solo se ci sono le api il nostro mondo è colorato e pieno di vita. Senza le api la biodiversità sparirebbe, e il mondo diventerebbe grigio e sterile.

    Il disegno è stato realizzato in matita e fineliners. Il corpo dell’ape invece è fatto in dotwork (se non sai cos’è il dotwork ne ho parlato qua).

    DISEGNO DI APE CON COLORAZIONE GRADUALE

    Questo disegno è nato durante la collaborazione tra il progetto Fogli_e, di cui ho fatto parte, con Mielizia il marchio degli apicoltori Conapi (Consorzio Nazionale Apicoltori). Ma per colorare i fiori ho usato una tecnica di colorazione graduale che fa parte di un mio personale percorso di sperimentazione con i colori e con l’acquerello.

    L’ho chiamato “Contaminazioni” ed è un vero e proprio studio sul colore in cui l’acquerello viene aggiunto gradualmente, con sfumature e variazioni che aumentano o diminuiscono di intensità, ma che non interferiscono mai direttamente col bianco e nero.

    È una sperimentazione ancora in divenire, ma ne ho già parlato qui.

    Disegno di un'ape che colora i fiori su cui passa

    IL DISEGNO DI UN’APE CHE COLORA I FIORI SU CUI PASSA

    Senza spiegazione forse questo disegno con l’ape sembra incompleto, qualcuno infatti mi ha chiesto: “ma gli altri fiori non li colori?”

    No, gli altri fiori non li coloro, perché in questo disegno le api colorano i fiori, esattamente come nella realtà colorano il mondo. Non è incompleto, è metaforico.

    Eccolo il mio disegno dedicato alla salvaguardia delle api finito:

    Salviamo le api disegno metafora per la salvaguardia delle api

    STAMPA CON APE DIPINTA A MANO

    Se questo disegno con l’ape ti piace, se come me la loro salvaguardia ti sta a cuore o se vuoi fare un regalo a qualcuno a cui piacciono le api e si interessa di questo argomento, puoi acquistarne una stampa.

    Per rendere ancora più forte la metafora di quanto le api siano importanti e preziose per noi, su ogni stampa dipingo a mano il corpo dell’ape con la guache dorata.

    Questa stampa con l’ape è disponibile nei formati A5 e A4
    La trovi qui: >> STAMPA DELL’APE CHE COLORA I FIORI <<

    Stampa dedicata alle api

    Ape dorata dipinta a mano con guache color oro

    Illustrazione metafora dell'importanza e salvaguardia delle api

    Se ti piace quel che faccio, segui il mio lavoro su Instagram e Facebook
    Se invece sei capitato qua per caso e vuoi conoscermi meglio, inizia da qui