• Disegni & illustrazioni

    Senza ombre non esistono le mie luci

    13 Febbraio, 2019

    Oggi ti racconto di un disegno realizzato in grafite e carboncino, e di alcune considerazioni sulle luci e sulle ombre.

    Si tratta di un volto femminile disegnato con tratti grezzi e gradazioni di matita che in genere non uso per le mie ragazze ufficiali. Disegnandolo ho pensato alle luci e alle ombre, nel tratto a carboncino ma poi anche più in generale nella vita di tutti i giorni.

    UN ALBUM PER LASCIARSI ANDARE

    È la ragazza sulla primissima pagina di un nuovo album dedicato a bozze ed esperimenti a tempo perso, ovvero un luogo dove poter disegnare liberamente al di fuori della mia costante ricerca di significato. In genere infatti metto sempre un senso in ciò che faccio, basti pensare a serie come i Paradossi, le Metafore Animali o Lezioni di Anatomia.

    Questa naturale propensione agli schemi spesso mi aiuta nel progettare disegni complessi, come il cervello labirinto o il doppio ritratto di Jonas e Martha di DARK, altre volte però imbriglia la mia creatività e lo vivo come un limite.

    Perciò ogni tanto mi impongo di trovare spazi in cui potermi concedere di lasciare la mano libera di correre sul foglio senza regole. Disegnare senza un senso mi fa bene, perché fa emergere nuovi lati artistici di me.

    Luci e ombre disegno a matita e carboncino work in progress

    Stavo già per strappare via questa la prima pagina perché non mi appartiene come stile, ma poi mi sono ricordata che in questo album non si tratta di estetica bensì di espressione, quindi non strapperò niente.

    E comunque il disegno che ne è venuto fuori è pieno di luci e ombre, quindi in realtà a ben pensarci mi appartiene eccome.

    LA LUCE

    La luce è ciò che ci permette di vedere il mondo. La luce interagisce con la materia e fa risaltare gli oggetti, da forma visiva alle cose, permette di riconoscere ciò che ci sta attorno. Ma è solo la luce a determinare la presenza di qualcosa?

    L’OMBRA

    L’ombra e il buio sono l’assenza di luce, ma non per questo l’assenza delle cose. Nelle sue varie gradazioni il buio nasconde e cela tutto ciò che la luce mostra, ma non per questo l’ombra annulla la presenza di quelle cose.

    Anzi, a volte è proprio la presenza di ombre a dare contorni più netti agli oggetti e sfumature nuove ai volti perché senza ombre avremmo solo un foglio bianco privo di qualunque tipo di carattere.

    LUCI E OMBRE

    Senza scendere nei dettagli del personale, ma se mi stai leggendo con attenzione forse avrai intuito che questo post non ha a che fare con il volto di una ragazza e con il bianco/nero nei disegni. Diciamo che ogni tanto mi capitano momenti di ombra.

    C’è una serie che è nata proprio dal buio di quei momenti: è Equilibrium.

    Per fortuna non capitano spesso e sopratutto passano, e col tempo sono giunta alla consapevolezza che anche i miei lati più ombrosi servono a nutrire ciò che di luminoso ho dentro di me.

    I nostri difetti fanno da contrappeso alle virtù, i nostri punti deboli danno più valore a quelli di forza, e le nostre tristezze rendono più intense le nostre felicità.

    SENZA OMBRE NON ESISTONO LE MIE LUCI

    L’ho pubblicato solo su Instagram e non produrrò stampe di questo disegno, eppure fa parte del mio percorso tanto quanto gli esperimenti meglio riusciti. E soprattutto come tutti i disegni che sto realizzando in questo particolare periodo di sperimentazione, è un frammento di quello che ho dentro.


    « Senza ombre non esistono le mie luci »
    Bozzetto n.1 – ragazza disegnata con grafite e carboncino⁣⁣

    Senza ombre non esistono le mie luci

    Se ti piace quel che faccio, segui il mio lavoro su Instagram e Facebook
    E se invece sei capitato qua per caso e vuoi conoscermi meglio, inizia da qui