• Commissioni & collaborazioni

    Disegno della felicità per il Cose belle festival 2018

    13 Novembre, 2018

    Oggi ti parlo del disegno della felicità che ho realizzato per il Cose Belle Festival. Qualche tempo fa infatti ho partecipato al loro contest di illustrazione con un disegno dedicato alla felicità che risponde alla domanda “cos’è la felicità?”.

    COS’È IL “COSE BELLE FESTIVAL”

    Anzitutto cos’è il Cose Belle Festival: è un evento che promuove e valorizza la creatività e il design. È ideato e organizzato da Interazioni Creative e nel 2021 è giunto alla sua quinta edizione.

    Io ho partecipato al contest di illustrazione organizzato in occasione dell’edizione del Cose Belle Festival 2018. Ogni anno il tema cambia: nel 2019 è stato “la bellezza”, nel 2020 “la rigenerazione” e nel 2021 “l’interazione”.

    Nell’edizione del 2018 in cui ho partecipato io il tema è stato la felicità, perciò bisognava illustrare un momento felice vissuto, desiderato o sognato rispondendo alla domanda «cos’è per te la felicità?».

    Insomma, dovevo fare un disegno della felicità.

    UN DISEGNO DELLA FELICITÀ

    Non ho dovuto pensare a cosa disegnare perché l’illustrazione ha preso forma nella mia testa in modo spontaneo. E quando accade così non interferisco ragionandoci troppo su.

    Alla domanda «cos’è per me la felicità» non sono riuscita a scegliere un momento preciso perché si può essere felici per tante cose e in modi diversi. Ho la fortuna di vivere la felicità in varie forme: come mamma, come donna, come moglie, come artista… Allora, non potendo dare una sola risposa di cos’è per me la felicità, ho provato a mettere tante risposte in un solo disegno.

    LA RAPPRESENTAZIONE FEMMINILE DELLA FELICITÀ

    Questo disegno è la rappresentazione femminile del mio concetto di felicità, e io uso spesso la figura femminile per rappresentare argomenti o concetti di mio interesse.

    Basti pensare alle Quattro Stagioni, quattro ragazze che rispecchiano metaforicamente le principali caratteristiche di primavera, estate, autunno e inverno. Oppure alle Figlie di Cernunno, ipotetiche sorelle nate dal Dio celtico della natura selvaggia che incarnano i caratteri dei principali animali con corna.

    Ho rappresentato metaforicamente anche la storia delle grandi rivoluzioni con le Ragazze Rivoluzionarie, mentre alle Ragazze Fiorite ho affidato l’arduo compito di farmi simbolicamente rinascere dopo il primo lockdown del Covid-19.

    Ci sarebbero pure le ragazze di Zodiacun progetto ispirato ai segni zodiacali che attualmente è in pausa ma che prima o poi conto di riprendere in mano.

    Ma il mio disegno della felicità è reso attraverso la figura femminile anche perché io sono una donna e la parola felicità è femminile. Perciò la mia felicità non poteva che essere una ragazza.

    METAFORA DELLA FELICITÀ

    L’ho disegnata avvolta da morbidi capelli fatti di matita, che per me rappresentano la grafite che è uno dei miei materiali del cuore e l’immersione totalizzante nel disegno.

    Fra le mani tiene alcuni elementi metaforici: le margherite, simbolo di purezza, semplicità e fiore con cui si fa il famoso m’ama non m’ama, e i soffioni simbolo tra le varie cose di speranza e fiore con cui si esprimono i desideri. Entrambi hanno a che fare in qualche modo con i sogni che se realizzati possono portare alla felicità.

    Arriverà anche un post sulla margherita, intanto se vuoi scoprire tutti i significati del soffione puoi leggere questo: >> Disegno e significato del soffione

    Tornando al mio disegno della felicità, dalle mani della ragazza partono petali e semini di soffione che si disperdono tutto intorno in modo disordinato ma armonico, perché la gioia riempie, pervade e svolazza incontenibile.

    Ho aggiunto anche le bolle di sapone come tocco di colore, leggerezza, magia e spensieratezza infantile – e perché per me sono un elemento di felicità dato che le faccio spesso con mio figlio.

    Come avrai notato mi piacciono le cose con un significato: ho una forma mentis che funziona a metafore e cerco di dare un senso a tutto ciò che disegno. Questa costante ricerca di valore simbolico mi porta a progettare serie e illustrazioni in cui tutto segue uno schema e un filo logico: le più importanti le trovi raccolte qui.

    Disegno di ragazza con margherite e soffioni tra le mani

    bolle di sapone disegnate in acquerello

    ESISTONO TANTI TIPI DI FELICITÀ

    In questo disegno creato per il Cose Belle Festival ho racchiuso tutti i tipi di felicità che non ci stavano in una sola risposta.

    La felicità in generale

    Per un amore corrisposto, un desiderio realizzato, un sogno esaudito o un traguardo raggiunto. La felicità per le piccole cose, i momenti in famiglia, i piccoli piaceri quotidiani, come un pomeriggio al parco con mio figlio a fare le bolle di sapone.

    La mia felicità come artista

    Disegnare mi rende felice. Mi immergo nella mia fantasia e nel grigio della mia amata grafite, con le mani unisco matita e inchiostro mettendo d’accordo aspetti del mio carattere che nella vita reale spesso divergono, che invece sul foglio trovano modi di coesistere. Perché nel quadrato di un foglio bianco io trovo il mio infinito, e scopro che lì bianco e nero non danno come risultato il grigio ma nuovi colori che non sapevo di avere.

    La felicità in senso metaforico

    Un’emozione leggera, calda e luminosa che parte da dentro, che infonde al cuore serenità, che riempie le mani di allegria ed energia, un’esplosione di gioia colorata difficile da contenere.

    Un momento felice

    Come quando chiudiamo gli occhi e ci rendiamo conto di avere tutto quello che desideriamo già nelle nostre mani, e non vorremmo essere in nessun altro posto al mondo se non dove siamo, e siamo in pace con noi stessi.

    Ecco il mio disegno della felicità che contiene tutte queste cose:

    Cose Belle Festival-contest di illustrazione premio interazioni-Cosa è la felicità disegno di ragazza con margherite soffioni e bolle di sapone

    TUTTI I DISEGNI DELLA FELICITÀ

    Se vuoi vedere anche tutti gli altri disegni dedicati alla felicità, qui puoi visitare la mostra digitale di tutte opere che hanno partecipato al contest di illustrazione della II edizione di Cose Belle Festival dedicata alla domanda «Cos’è per te la felicità?».

    Ovviamente c’è anche il mio disegno della felicità.

    Io ho partecipato per il piacere di farlo, per la gioia di disegnare liberamente e per la voglia di raccontare qualcosa – non per vincere. Il fatto che sia piaciuto, che mi abbiano scritto parole bellissime e che io sia riuscita a emozionare, per me è la vittoria più grande.

    PREMIO INTERAZIONI PER IL MIO DISEGNO DELLA FELICITÀ

    Però col mio disegno della felicità qualcosa l’ho vinto: il premio interazioni. Ed è stato il premio più speciale che potessero darmi, per due motivi.

    Primo perché è un premio creato proprio per me, per poter premiare in qualche modo il mio disegno dedicato alla felicità che li ha colpiti molto. E già questo di per sé è un immenso motivo di riconoscenza e orgoglio.

    E secondo perché comunicare emozioni è una delle ragioni per cui faccio ciò che faccio. Se non trasmettessi emozioni probabilmente mi chiederei se questo è il lavoro che fa per me. Quindi sono davvero onorata e felicissima di aver vinto il Premio Interazioni.

    Grazie al team del Cose Belle Festival per questo premio.

    Cose Belle Festival-Premio interazioni contest di illustrazione di Cose Belle Festival 2018

    I DISEGNI CHE MI HANNO RESA FELICE

    Questa è la storia di un disegno dedicato alla felicità. Ma ci tengo a ricordare anche altri disegni venuti prima che compongono il mio portfolio di illustratrice autodidatta, e che mi hanno aiutata a trasformare la mia passione per il disegno in un lavoro. Disegni che mi hanno permesso di essere felice.

    Perché senza progetti come Lezioni di Anatomia, Birds, i Paradossi o le Metafore Animali forse questo disegno non sarebbe mai nato.

    E neppure quelli che sono arrivati dopo, come la Luna Piena, la Flora Italiana Protetta, la raccolta di 31 disegni surreali in penna o il Cervello Labirinto.


    STAMPA DEL DISEGNO DELLA FELICITÀ

    Il mio disegno della felicità è disponibile come stampa in edizione super limitata. La trovi qui.

    • Solo 10 copie disponibili
    • Tutte numerate e firmate
    • Impreziosite con i dettagli dei soffioni decorati a mano con guache color argento
    • Formato A3 quadrato (32×32 cm)

    >> ACQUISTA LA STAMPA DELLA FELICITÀ <<

    Cosa è la felicità per me stampa edizione limitata

    semini di soffione dipinti a mano con guache argento

    Stampa edizione limitata 10 copie numerate

    Se ti piace quel che faccio, segui il mio lavoro su Instagram e Facebook
    E se invece sei capitato qua per caso e vuoi conoscermi meglio, inizia da qui