• Tecniche & materiali

    Imparare a disegnare con la penna Bic

    13 Novembre, 2021

    Oggi ti racconto di quando ho imparato a disegnare con la penna Bic.

    Come sempre, per quel che riguarda questo genere di post, ci tengo a precisare che io sono completamente autodidatta quindi tutto quello che scriverò è frutto del mio percorso artistico personale e soggettivo.

    DISEGNI A PENNA NERA PER L’INKTOBER 2021

    La mia prima esperienza di disegno con la penna è recente, infatti è una piccola sperimentazione che ho portato avanti nel corso dell’Inktober 2021.

    Se non sai cos’è l’Inktober puoi leggere il post in cui l’ho spiegato. In breve: è un’iniziativa che si svolge ogni anno a ottobre e che consiste nel fare un disegno in inchiostro al giorno per tutto il mese, per un totale di 31 disegni.

    Io ho partecipato molte volte: nel 2017 con le Metafore Animali, nel 2018 con una Luna Piena realizzata interamente in dotwork e nel 2019 con un progetto dedicato alla Flora Italiana protetta. In tutte queste edizioni avevo usato i fineliners oppure l’inchiostro di china liquido.

    Nel 2021 ho partecipato per la quarta volta, ma ho deciso di sfruttare la preziosa occasione di un mese intero di lavoro intenso e continuativo per imparare a conoscere uno strumento nuovo, ovvero appunto la penna a sfera.

    E così ho dato vita a 31 disegni realizzati a penna nera. Si tratta di una raccolta di disegni surreali, metaforici e rappresentativi di cose e concetti astratti, scoprili tutti qui: >> disegni dell’Inktober 2021.

    LA PENNA BIC® CRISTAL

    Importante precisazione: la penna che ho usato per disegnare è la classica penna Bic nera, non altri tipi di penne a sfere. Quindi l’esperienza che sto raccontando è circoscritta all’utilizzo della penna Bic.

    La penna Bic l’abbiamo usata tutti almeno una volta nella vita. Creata nel 1950 da Marcel Bich, la BIC® CRISTAL è nata proprio per offrire a tutti uno strumento di scrittura semplice ed economico, e quindi democratico, in un periodo in cui certi strumenti di cancelleria erano solo per chi poteva permetterseli. Oggi sotto il marchio BIC ci sono molti prodotti, ma le loro penne Cristal restano fra le più conosciute e diffuse.

    Quella che ho usato per disegnare è proprio questa: la penna Bic Cristal original, colore nero.

    Disegnare con la penna Bic nera

    UN MESE DI DISEGNI A PENNA BIC

    Per un mese intero ho disegnato solo con la penna Bic: tutti i giorni, ogni giorno un disegno diverso.

    Questo secondo me è un eccellente metodo per imparare a conoscere a fondo uno strumento perché è una pratica costante e graduale, e le cose che si imparano non si disperdono nel tempo ma si mantengono calde da un giorno all’altro, favorendo dei rapidi miglioramenti.

    Inoltre dedicarsi a 31 disegni in un mese permette di sperimentare in poco tempo diversi tipi di soggetti, e quindi fare molte prove tecniche per quel che riguarda il tratto, i riempimenti e la resa visiva.

    In pratica è stato come fare un master intensivo di disegno con penna Bic nera!

    Imparare a disegnare con la penna Bic nera

    DIFFERENZE TRA PENNA BIC E FINELINERS

    Quando ci si trova a usare un materiale nuovo capita di incontrare delle difficoltà: quelle che ho incontrato io sono tutte legate alla mia abitudine a disegnare con i fineliners. Se vuoi vedere un esempio di miei disegni realizzati con i fineliners ci sono i Paradossi.

    Da un punto di vista tecnico la punta della Bic Cristal original misura 1mm, e il tratto è di 0,4mm: più spesso rispetto a quello a cui ero abituata. Infatti di solito lavoro con fineliners con una punta molto più fine: 0,1 oppure addirittura 0,05mm.

    Su grandi dimensioni forse non ci sarebbe molta differenza, ma per ovvie ragioni di tempo durante l’Inktober ho realizzato dei disegni in formato A6 e disegnando così in piccolo ho notato molta differenza in termini di precisione della punta.

    Ad ogni modo questo è ovviabile se si sceglie la linea Cristal “Fine” oppure qualche altra marca di penna a sfera con la punta più fine. Proverò!

    USARE IL TRATTEGGIO ANZICHÉ IL DOTWORK

    Un’altra difficoltà che ho incontrato è relativa al fatto che di solito uso molto il dotwork.

    Se non sai cos’è il dotwork puoi leggere il post in cui l’ho spiegato. In breve la tecnica dotwork consiste nel riempire i disegni con tanti punti di inchiostro più o meno densi, e ottenere così gli effetti del chiaro scuro.

    Per farlo al meglio vanno usate penne che lascino i punti subito a contatto col foglio, come i fineliners appunto. Le penne a sfera invece hanno bisogno di scorrere sulla carta per far ruotare la sfera che c’è nella loro punta e rilasciare il tratto di inchiostro. Perciò fare il dotwork con le penne come la Bic non è indicato.

    Mi sono trovata tanti disegni da riempire in modi completamente nuovi perché non potevo ricorrere al dotwork, e così sono stata obbligata a sperimentare altri tipi di tratteggi e riempimenti.

    Sono soddisfatta di come ho “colorato” tutti i disegni? No. Ma da ciascuno ho imparato qualcosa.

    Disegnare con la penna Bic

    Disegnare con la penna Bic

    LA PENNA BIC SPORCA

    Un’altra differenza è che il pigmento contenuto nei fineliners si asciuga immediatamente a contatto con la carta e con l’aria, l’inchiostro della Bic invece è gelatinoso e impiega di più ad asciugare: questo significa che c’è il rischio di sbavature se per caso disegnando si passa la mano quando ancora non è del tutto asciutto.

    Inoltre a volte capita che la sfera rilasci dei fastidiosi e del tutto imprevedibili grumi di inchiostro, e questa è una grande scocciatura.

    Insomma, la penna Bic un po’ sporca e bisogna imparare a gestirla.

    Mani sporche di inchiostro dopo aver disegnato con la penna Bic

    IMPARARE A DISEGNARE CON LA PENNA BIC

    Il bilancio finale comunque è buono, e la mia opinione della penna Bic come strumento per disegnare è positiva.

    Come per tutti i materiali bisogna imparare a conoscerne sia le potenzialità sia i limiti, in modo da sapere cosa si può ottenere e fino a dove ci si può spingere. Come era successo anche quando ho imparato a conoscere la carta Khadi.

    Per esempio adesso so a quale livello di precisione posso ambire con la penna Bic su una certa dimensione e scala di dettaglio, e so quanto tempo devo aspettare prima di poter cancellare le linee della bozza senza rischiare sbavature. So anche quali tratteggi e metodi di riempimento mi piacciono meno o quali rendono meglio.

    E conosco quale grado di chiaro e scuro posso raggiungere nelle sfumature.

    Disegno di occhio con lacrima - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 23 LEAKL

    Tentacolo di polpo con nodo - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 4 KNOT

    FARE LE SFUMATURE CON LA PENNA BIC

    Una delle cose che mi è stata detta più spesso è:

    “non sembra penna, è incredibile pensare che sia stato disegnato solo con una Bic”.

    In effetti la penna solitamente si usa per scrivere e non ci si pensa ad usar anche per disegnare. Inoltre ottenere delle sfumature con la penna a sfera è indubbiamente più difficile rispetto ad altri materiali, però non è impossibile. Basta allenare la mano e imparare a calibrare la pressione.

    QUESTIONE DI PRESSIONE

    Ovviamente c’è un limite di leggerezza di tratto che si può raggiungere, ma se si sta attenti si può usare la penna in modo delicatissimo. Tutto sta nella pressione della mano: più si preme e più il tratto sarà marcato e scuro; meno si preme e più sarà chiaro. Proprio come una matita.

    Se ci si esercita a premere sempre meno con la penna si otterrà un riempimento molto leggero e velato, che alternato alle zone dove si calca di più creerà dei chiaro-scuro che non hanno niente da invidiare a quelli ottenuti con altri materiali.

    Disegnare con la penna Bic (e credo con qualunque altra penna a sfera) è in gran parte una questione di pressione della mano. Anche la giusta inclinazione aiuta.

    Chiaramente io ho provato una normalissima penna BIC: con penne più sofisticate o professionali immagino si possa raggiungere livelli ancora più alti. Spero che questo post ti sia stato utile: se ti ho ispirato a provare a disegnare con la penna Bic fammelo sapere!

    QUALCUNO DEI MIEI DISEGNI A PENNA BIC

    Ti saluto con qualcuno dei miei disegni realizzati a penna, quelli che mi hanno insegnato di più dal punto di vista tecnico. Puoi vederli tutti qui, e se ti piacciono sappi che alcuni di loro sono diventati delle stampe.

    Lumaca con cristalli - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 1 CRYSTAL

    Pulcini pelosetti- Disegni a penna Inktober 2021 giorno 21 FUZZY

    Disegno Auryn della Storia Infinita - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 19 LOOP

    Corvo nero- Disegni a penna Inktober 2021 giorno 5 RAVEN

    Disegno di lucciola dentro a una lampadina - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 27 SPARK

    Dea Athena con elmo - Disegni a penna Inktober 2021 giorno 15 HELMET

    Cuore legato- Disegni a penna Inktober 2021 giorno 9 PRESSURE

    Se ti piace quel che faccio, segui il mio lavoro su Instagram e Facebook
    Se invece sei capitato qua per caso e vuoi conoscermi meglio, inizia da qui